Skip to main content

metodo per processi creativi condivisi

Metodo Online

compra in Amazon

TAPPE E PASSI

FAQ

- Domande Frequenti -


*** Tappa I, Passo 1 - "Testo Libero" ***

A. Perché iniziare con il Testo Libero e non con una registrazione, un disegno o una foto?

È preferibile un testo scritto a, per esempio, una registrazione, per la sua praticità nell'analisi successiva. Infatti, ci permette di muoverci da un posto all'altro con più facilità, di creare connessioni e relazioni in modo più immediato. Si preferisce anche a un disegno o a una foto, che spesso implicano un auto giudizio estetico più forte o delle conoscenze tecniche più specifiche, con il rischio così di inibire la spontaneità.


*** Tappa I, Passo 3 - "Disegno Libero" ***

A. Qual è la funzione del Disegno Libero?

La funzione di questo passo è continuare con la esplorazione del proprio mondo interiore attraverso un'altra prospettiva, più visiva e immediata.
Siccome è conseguenza diretta di tutto quello che si è presentato nell'analisi successiva, ci sono meno freni inibitori e auto giudizi estetici nel disegnare, a differenza di quello che succederebbe se il Disegno Libero fosse il primo passo del processo.
Inoltre, se leggere agli altri il proprio Testo Libero può creare preoccupazioni, per non desiderare che si conoscano alcune situazionei personali più intime, mostrare al gruppo un disegno per l'analisi e l'interpretazione successiva sembra essere meno problematico.

B. Il Disegno Libero è in rapporto con il Testo Libero?

Sebbene sia conseguenza dei passi precedenti, questo Disegno Libero potrebbe non avere una relazione diretta apparente con lui, ossia non si limita a essere una rappresentazione visiva del Testo Libero ma ha un'independenza propria. Questo permette di amplificare il cammino di esplorazione personale, aggiungendo alla riflessione nuovo materiale e punti di vista differenti.


*** Tappa I, Passo 5 - "Definizione degli Elementi" ***

A. Gli elementi (per la loro definizione posteriore) possono sorgere tanto dal Testo come dal Disegno Libero? Non importa se si decide di prendere gli elementi solo dal Testo o dal Disegno Libero?

L'idea non è rappresentare per forza quello che Testo e Disegno Libero presentano, ma utilizzare questi ultimi come pretesto per intravedere il più nascosto, il più profondo, quello che le parole e i segni evocano o provocano.
Tra questo apparirebbero gli elementi che esploreremo, fino a raggiungere l'essenza di ognuno di loro.
Ossia, gli elementi non sono necessariamente già presenti nel Testo e nel Disegno Libero o in uno di loro, ma nascono nel cammino dell'esplorazione, provocati dallo stato emozionale e immaginativo che abbiamo vissuto durante lo scrivere, il disegnare e le analisi successive.


*** Tappa I, Passo 6 - "Disegno delle Relazioni" ***

A. Il "Disegno delle Relazioni" avrebbe il fine di, attraverso un disegno, far risaltare come gli elementi definiti si intrecciano?

Sì, l'idea è mostrare qual è il rapporto, in senso lato, tra gli elementi. La loro diversa importanza, carattere, interazioni, senza pensare ancora al senso narrativo. Ciò, per mettere in risalto le somiglianze, i contrasti e le tensioni tra i diversi elementi.


*** Tappa III, Passo 13 - "Definizione degli Strumenti" ***

A. Che cosa si considera come strumento?

Consideriamo "strumenti" tutti gli utensili che utilizziamo per trasformare, per dare forma, per visualizzare, per rendere percepibili i materiali che si useranno per rappresentare gli elementi nell'opera.


*** Tappa III, Passo 14 - "Definizione dei Materiali" ***

A. Che cosa si considera come materiale?

Consideriamo "materiali" tutti gli oggetti senza il potere di trasformazione che hanno gli strumenti, vale a dire la "materia prima" che lavoriamo con loro per costruire quello che sarà la opera finale.


*** Tappa III, Passo 15 - "Definizione delle Tecniche Funzionali" ***

A. Che cosa si considera como tecnica funzionale?

Consideriamo "tecniche funzionali" tutto ciò che si rapporta con il "come" utilizzare gli strumenti e i materiali che abbiamo definito per rappresentare gli Elementi dell'opera.
Possiamo considerare, ad esempio, tecniche combinatorie - variazioni, permutazioni, combinazioni -, di mutazione, di replicazione, iterative, aleatorie, ecc., a seconda dei mezzi espressivi coinvolti.


Per leggere il testo completo sul Metodo, considera la possibilità di acquistare il libro...

compra in Amazon


Invitiamo a commentare con impressioni, domande o dubbi, per risolverli insieme...